martedì 25 agosto 2009

Bernard Butler "Stay"






1998. Dopo tanti anni "alle spalle" di un cantante, ecco che Bernard decide di mettersi pure lui davanti a un microfono e così prende vita la carriera solista di questo talento puro, che non avrà una gran voce (a me ricorda Mark Owen, il che è tutto dire....), ma in fatto di scrittura dei pezzi, beh, ci sa fare eccome. Sta di fatto che poi nei suoi dischi si farà un pò prendere la mano, secondo me, con arrangiamenti e qualche pesantezza di troppo, ma sono due dischi più che dignitosi. Comunque questa Stay è decisamente 1 ottimo biglietto da visita, parte piano e poi esplode nel finale. Epica. (1998 Creation)

- Stay
- Hotel Splendide
- The Sea


BERNARD BUTLER

Nessun commento:

Posta un commento