mercoledì 11 novembre 2009

Salad "Singles Bar"







Che la signorina Marijne van der Vlugt sia piuttosto carina è innegabile, ma non so perchè ho sempre diffidato di lei, sarà perchè era una vj di MTV, sarà perchè una ex modella che canta in un gruppo mi sa tanto di finto. Mah, non so. Sta di fatto che in casa mi ritrovo questo disco dei suoi Salad e capisco perchè ho sempre diffidato di lei: perchè canta canzonette banali. Indie rock senza grandi melodie. Non basta la sua grinta o chitarre un pò più rumorose della media a salvare il gruppo dal 5 in pagella. Eppure faranno 2 dischi. Questo album in realtà è una raccolta dei loro primi tre singoli. (1994 Island)

- Kent
- The King Of Love
- Heaven Can Wait
- Mistress
- Diminished Clothes
- Clear My Name
- Come Back Tomorrow
- On A Leash
- What Do You Say About That?
- Planet In The Ocean
- Problematique


SALAD

1 commento:

  1. ciao Riky.... confermo in pieno quanto detto da te, un gruppo senza infamia e senza lode (a parte che per la bellezza della cantante), ma in questo caso non basta ad elevare il disco in un'ipotetica graduatoria britpop... che poi loro del britpop avevano ben poco!
    Vanoli

    RispondiElimina