venerdì 4 dicembre 2009

18 Wheeler "Year Zero"





Che le cose potessero cambiare lo si intuiva già dal secondo disco dei ragazzi, ma che cambiasserò così tanto proprio no. E se il singolo Stay ce li mostra sempre attenti alla melodia e alla ballata il resto del disco è infarcito di battute dance e di un tentativo (forse non troppo riuscito) di modernizzare il loro suono. E' il disco che meno apprezzo dei Wheeler. Mi ricordo come me ne parlò Claudio, sempre attento a trovare le parole giuste per non ferire i suoi idoli....Mah, sono un pò cambiati, diciamo che sono un pò peggiorati. Eroico. (1997 Creation)

- The Hours And The Times
- Crabs
- Stay
- Grease
- Prozac Beats
- The Ballad Of Paul Verlaine
- Everything's Dead
- Retard
- Blue Eyed Son
- Den Dagen, Den Sorgen
- Planesong


18 WHEELER

Nessun commento:

Posta un commento