sabato 20 febbraio 2010

Strangelove "Love and Other Demons"



Quale demone ha guidato gli Strangelove nella realizzazione di questo capolavoro?
Quali visioni hanno sconvolto la mente di Patrick per portarlo a questo livello emotivo? Il secondo lavoro degli Strangelove vive di glam malato e coinvolgente, andando oltre un discorso iniziato dai Suede con il loro primo disco. Una perla preziosa e da custodire, un climax esaltante che spaventa in apertura con Living e che conduce nell'oblio finale di Sea Of Black. In mezzo c'è un mondo oscuro da osservare, con rispetto, attenzione e con la mente aperta, pronti a lasciarsi andare. Un magnifico disco. (1996 Food)

- Living with the Human Machines
- Beautiful Alone
- Sway
- 20th Century Cold
- She's Everywhere
- #1432
- Casualities
- Spiders and Flies
- Elin's Photograph
- The Sea of Black


STRANGELOVE

5 commenti:

  1. Disco meraviglioso. Mi ha accompagnato in un periodo della mia vita dove tutto quello che accadeva pareva impossibile da superare. In questo disco riconosco la rabbia, l'inquietudine e la voglia di dolcezza che mi accompagnavano.

    RispondiElimina
  2. Bellissime parole!!! Ciao. Ricky

    RispondiElimina
  3. Questo disco è una delle cose emotive più struggenti della mia vita.

    RispondiElimina