mercoledì 28 luglio 2010

Polar Aim "Diaries Of Well Known Women"



Un super gruppo mica da ridere questo, dove si ritrovano ex componenti di Cocteau Twins, XTC e Moose.
11 pezzi decisamente riflessivi e che vorrebbero essere intensi, ma che se devo essere sincero non riesce ad emozionarmi più di tanto, perdendosi in passaggi quasi pinkfloydiani, pregevoli nella forma ma poco nel contenuto. (1998 Christel Deesk)

- Start Positions
- No Longer Mine
- Air Inside You, The
- Pills
- Failure
- She Smiled
- Catch It All
- Long Before the Kiss
- Martha
- Cause I Believe in Loving
- Little Ray

POLAR AIM

Honeyrider "Splashdown"



Guardi la copertina e pensi a una cosa brutta....le meduse cattive che non ti fanno stare tranquillo nel tuo mare a farti il bagnetto...e invece no! Perchè questo disco rappresenta il bello, lo spensierato, il solare dell'estate. Sole, mare, donnine che ci passano davanti e noi con le nostre tavole da surf che facciamo i bulli da spiaggia...e la colonna sonora ideale è proprio questa. I Beach Boys per gli anni 2000? Ma certo!!! (2000 Damaged Goods)

Most of the songs on Honeyrider's second album -- the first, All Systems Go!, was a collection of previously released singles and additional material -- seem to end just as they're locking into a nice power pop groove. In fact, the entire Splashdown album lasts just under 30 minutes total, and it's a shame that producer Paul Sampson (the Primitives) couldn't get the band to expand the material long enough to include guitar solos or bridges. There is an overall retro feel to the album, which sounds like something akin to what the Fantastic Baggys, the Sunrays, or any second-rate Beach Boys-style group from the early '60s might have sounded like if they'd recorded their two-minute surfalicious singles in a power pop-punk style (circa 1978) instead. There are two cover songs. The appropriately titled "You Made Me Hate the Beach Boys" was actually written by Blake Miller, a former member of several L.A. groups including the Tyde (Miller's own short-lived group, Spectacle, imploded after one album on Island's Supreme imprint). The other cover, "Won't Look Back," was originally a track from the Dead Boys' lesser-known 1978 effort, We Have Come for Your Children. (Bryan Thomas - http://www.cduniverse.com/)

- Pleasure Beach
- California USA
- Sweeter Than Sunshine
- Destination Planet Love
- California Dreams
- Supersonic Cindy
- Rollercoaster
- You Made Me Hate the Beach Boys
- Waiting for the Sun
- Won't Look Back
- Lovely Young Thing
- Summer of My Life
- Starcrossed Summer
- Gina


HONEYRIDER

domenica 25 luglio 2010

Abuse Your Friends Vol 1




Dopo le ottime compilation targate Snakebite City vado con piacere a ripescare il primo volume della serie "Abuse Your Friends", che presenta un campionario di talenti pop da far paura! Già su questo blog trovate il volume due, ma ritengo che il numero uno sia imbattibile per qualità e gruppi proposti. Compilation gestita da Sid Abuse che nella sua fanzine dispensava segnalazioni e novità nell'underground brit pop. Direi che qui trovare un gruppo poco interessante non è possibile, avevo l'agenda piena di questi nomi che poi per lo più non trovarono la via dell'album se non in qualche caso (penso ai Gel o ovviamente agli Urusei Yatsura)e si limitarono a qualche singolo o addirittura a semplici pezzi per delle compilation.
Eppure, anche in questo caso, come per le compilation Snakebite City, il disco è uno spaccato delle idee e della vitalità di una scena che nella metà degli anni novanta era veramente in fermento. Ripercorrere la tracklist mi mette commozione..che fine avranno fatto i Moreau's Island? Li adoravo! E la presunta Teen Pop sensation Vyvyan? Mah. Eppure l'emozione di ricevere per posta quella compilation me la ricordo ancora. Bei tempi quelli. Davvero bei tempi. (1997 Abuse Ltd.)

Girlfriend - Agebaby
Big And Clever - Moreau's Island
Makesurei'mnotaround - Skinflowers
Warm Boy - Miten
Story Of Ort - Mogul
As Evil Dance - Pop Off Tuesday
Shannon Miller's Favourite Song - Smarty Pants
Further Than Her - Ovahead
Postcard - Spraydog
Exidor (live) - Urusei Yatsura
Megatron - Crest
Everything Changes At 6 - Chevette
Stuffed - Applecore
Not At The Party - Tiny Too
Picture Frame - Gel (1)
Artmoney - Hyperfuzz
Dole Waller - Flying Medallions
River leap - The X Rays
Slick Lizard - Pink Kross
Bible Boffins - Lillian
What You Want - Vyvyan

ABUSE YOUR FRIENDS VOL 1

martedì 20 luglio 2010

Snakebite City Compilation - Vol. 4 - 5 - 6 - 7










Che nostalgia...ma che nostalgia! Il buon Claudio tira fuori dal cassetto dei ricordi queste mitiche compilation della Blue Fire Music. Se non erro sono arrivati fino alla 12. la loro missione era quella di far emergere quella miriade di gruppi molto piccoli, ma molto bravi, che con canzoni e umili 7" cercavano di emergere nella bolgia del Brit Pop. Alcuni di questi gruppi hanno avuto la loro gloria e la loro meritata notorietà, altri invece sono scomparsi senza lasciare traccia.
Eppure come non innamorarsi di questa dedizione, come non mangiarsi le mani e dire: "Ma come?? Perchè questi non ce l'hanno fatta? Erano bravissimi!!"...un tuffo nel passato, un tuffo in quello che è la vera risocperta di gruppi che non meritano di essere dimenticati....a voi alcune compilation Snakebite City!!


Snakebite City 7:

Agebaby - Go go go
Tiny Too - Basement
Action Heroes - Rebel at the weekend
Vyvyan - Teenage wannabe
Peptone - Candidate for wax
Fling - The King has lost his crown
The Crocketts - Cars and Football
Co-Star - Vanilla essence
Massey - Where's the party
Girliegerm - Dogstar
Stairwell - Nothing new
Longshore Drift - Holiday
Glitterbox - I wanna be your friend
Spillage - Five alive
Inter - Game over
Moreaus Island - Carol falling
Novocaine - Analyse me
Twinkie - Social faux pas
Mascara - V sign
Spud - Cheapskate
Holy Roman Empire - Leftwinger
Disco - No phones
Travis Cut - Asmuchas
Avalanche - It must be Rock and Roll
Velodrome 2000 - Bobby Gillespie is a virgin

Snakebite City 6:

Spacemaid - Bigger than life
PA Skinny - Chill out
Disco Pistol - Supersexy revolutionary
Dustball - Let it lie
Jolt - Sex and cheques
Sexlovebusterbaby - Steve Austin
Pullover - Liar
Taxi Driver - I'm in love
Brazen Hussies - Touch it (Hughie mix)
Carter the Unstoppable Sex Machine - Roadrage
Mercedes - Sinc
Gel - Yellow 12
Superstar Disco Club - Postcards from the edge
Sludge Nation - One last rush
Descent - Ever
Deluxor - Ecstacy
Twister - No bell at Bognor
The High Fidelity - Addicted to a TV
Spillage - Ventolin vendetta
Rotation - Crashing out
Ex Boyfriends - Tuesday afternoon
Pohoda - Talk of Los Angeles
Speedomatic - Somebody's following me
Girlfriendo - Who put the bop
Oizone - You're gorgeous

Snakebite City 5:

Dweeb - Beat me (Bedroom Demo)
Gouge - Lippy
The Sweeney - Shut Up!
The Bigger The God - Miss Pritchard
Tongue - Controller
Midget - Camouflage
Speed Urchin - What it takes
Twister - teenage pregnancy
Inter - You lose
Posh - Rough lover
Pharmacy - Things fall apart
Freeboy - Happy new hair
Pa Skinny - TV Babies
Popstars - Brother was a Nazi
Showgirls - I wanna be you
Avalanche - Tumbledown
Furball - Open ended
Who Moved the Ground? - Angry disco
Raggity Anne - The girl with a black eye
Slender - Today I'm a shoplifter
Deaf Planet - Strangeface
Lithium Joe - Disappointed
Cleatus - Barry White
Mega City Four - Dustbowl

Snakebite City 4:

Gouge - The Scene
Kung Fu - Birdy
Bis - Pop Socks
Gink - Out On The Floor
Cuckooland - As Good As It Gets
Apocalypse Babys - Still Unsigned
Pink Kross - Punk Rock Riot
The Shreds - Be My Baby
WACT - DOWN AT CAFE SOL
The Perfect Circles - Cryin' Out For Love
Wat Tyler - Saragosa Girl
Chicane - Kapowee
Angora - Lonelymansong
Skipper - Grateful
The Glory Strummers - Bring 'em Down
Cleatus - Quizshow
Showgirls - Saturation Saturday
Profondo Rosso - Operation Miranda
Big Boy Tomato - Carryout
Breaker - Blameless
Mad Carson - Aeroplane
Who Move The Ground? - Pet




SNAKEBITE 7

SNAKEBITE 6

SNAKEBITE 5

SNAKEBITE 4

sabato 17 luglio 2010

The Crocketts "Great Brain Robbery"







Bravi, bravi e ancora bravi. Canto del cigno per questa formazione, ma le idee e gli spunti sono ancora tantissimi, dal guitar pop rock a qualcosa di più elettronico! (2000 Blue)

- 1939 Returning
- Mrs Playing Dead
- Host
- Chicken Vs Macho
- On Something
- Lucifer
- Survival Of The Prettiest
- Pity Youth Doesn't Last
- One Shake
- Million Things
- Ella Luciana
- Lady Killer

THE CROCKETTS

martedì 13 luglio 2010

Camp Lion...introduzione.....





Post dedicato ai consigli per gli acquisti...o spot pubblicitario, chiamatelo un pò come volete, ma...come potrei non fare un pò di pubblicità al gruppo di mio fratello?

Quando avete tempo e voglia andate a fare un giro sullo space dei CAMP LION, che praticamente sono gli ex Romero, che hanno cambiato nome per casi di omonimia.

Coordinate musicali? Beh...power pop fatto con genuinità e dedizione...tra Idlewild e Teenage Fanclub con un retrogusto alla 3 Allegri Ragazzi Morti e il pensiero ai Jimmy Eat World.

Provare per credere quando uscirà il loro album a settembre....

Vi faccio pure vedere il video....



E allora...Bravi Camp Lion!!

lunedì 12 luglio 2010

The Crocketts "We May Be Skinny and Wirey"



Lode alla mitica Elena Brit Pop, la fanciulla che per prima mi fece conoscere i Crocketts. E devo dire che è stata una conoscenza molto piacevole. Un gran bel disco che viaggia bene, indie rock onesto e con un gran gusto melodico, che si fa ascoltare con piacere anche a tanti anni di distanza! (1998 Blue Dog)

- Flower Girl
- Loved Ya Once
- Explain
- Bluster Boy
- Girl Next Door
- Tennessee
- Will You Still Care
- Six Soon to Be Seven
- Bucket and Spade
- Autumn Afternoon
- Strong Guy
- Blue Dog
- [Untitled]


THE CROCKETTS

giovedì 8 luglio 2010

Voy "Missile EP"





Avanti tutta!! (2001 Parlophone)

- Running Out
- Just Slip
- Nothing Shocks
- Running Out

VOY

Voy "Canyon EP"



Dai Cecil si passa ai Voy. I Risultati sono sempre eccellenti. (2000 Parlophone)


- Canyon
- Hemerij
- Your Loving Loop
- Happy New Year


VOY

martedì 6 luglio 2010

Miss Black America "God Bless Miss Black America"



Non male questi ragazzi, punk rock grintoso e carico. Mi ricordo che da questo disco hanno tirato fuori un sacco di singoli, e lo meritava!! (2002 Integrity Records)

- Human Punk
- Strobe
- Car Crash For A Soul
- Infinite Chinese Box
- Roadkill
- Personal Politics
- Talk Hard
- Scream For Me
- Don't Speak My Mind
- Miss Black America
- Montana


MISS BLACK AMERICA