lunedì 19 settembre 2011

Sixpence None the Richer "Sixpence None the Richer"





Mi ricordo benissimo della prima volta che vidi il video di Kiss Me.
Ero in appartamento a Verona con il buon Vanoli e ci passavamo la giornata guardando MTV, con le solite boiate, tra pezzi che non decollavano e le solite minchiate stereotipate hip hop dove improbabili rapper gettavano al vento soldi e signorine così come se niente fosse.
Poi tutti di colpo la folgorazione. Un pezzo pop di una semplicità assoluta, mi sembravano i Sundays, e una fanciulla alla vo e troppo carina!!
Subito abbaim pensato...questo è un gruppo che piacerà a Claudio! E infatti il buon Claudio conosceva bene già allora questo gruppo che, invece, con quel singolo, muoveva i primi passi verso un successo che sarebbe stato gigante, ma anche effimero, visto che durò appunto, giusto il tempo di quel disco, che era comuqnue già il terzo per la formazione, che poi ne fece comunque altri.
Alfieri del Christian Rock e di un pop molto facile i nostri piazzano un disco non certo memorabile. Il singolo si eleva tranquillamente sul resto, anche se la cover dei La's è altrettanto riuscita! Tutto sommato bravi! (1997 Elektra Records)

- We Have Forgotten
- Anything
- The Waiting Room
- Kiss Me
- Easy to Ignore
- Puedo Escribir
- I Can't Catch You
- The Lines of My Earth
- Sister, Mother
- I Won't Stay Long
- Love
- Moving On
- There She Goes


SIXPENCE NONE THE RICHER

2 commenti:

  1. Ricci di questi gruppi era una vera enciclopedia vivente!!! comunque grandi anni!
    Gianni

    RispondiElimina
  2. Grandi anni si, Invece che studiare eravamo li a cercare gruppi nuovi e saltava sempre fuori Ligabue!! Insopportabileeee!!

    RispondiElimina