mercoledì 4 gennaio 2012

Intervista con Younghusband




Nell'estate del 2011 una folgorante scoperta allieta i miei pomeriggi musicali. Si chiamano Younghusband e il 7" che determina una vivace scossa sonora è l'affascinante 'Carousel/Nothing Nothing', che esce veicolato dalla Too Pure.
Vibranti gioelli pop che è impossibile non apprezzare e non mostrare con orgoglio.
Finalmente l'attesa di un seguito a tanta grazia trova concretezza in 'The Crystal', nuovo ep del gruppo stavolta per Sonic Cathedral: un doppio 7" con 4 nuovi pezzi ancora più imbevuti di psichedelia e visioni atmosferiche che sanno catturare. Se il buon giorno si vede dal mattino il disco d'esordio di questa formazione potrebbe rivelarsi semplicemente magnifico.
Ecco che contattare via mail Euan Hinshelwood, cantante e compositore del gruppo, diventa un dovere vero e proprio, per chi, come il sottoscritto, brama informazioni sul gruppo.
Di seguito trovate la nostra chiacchierata telematica...


Ciao Euan, grazie per la tua gentilezza. Leggo spesso che 'Carousel', il singolo uscito per Too Pure è il vostro esordio, ma in realtà sono usciti anche dei 7" precedenti a nome Younghusband... Ci puoi spiegare questa cosa?

Euan Hinshelwood - Ciao Ricky, si è vero, ci sono 'Judas Cow EP' e 'Idiot Son EP'. Ma sono praticamente uscite di un gruppo diverso, con un suono completamente diverso. Pensa che di quella formazione è rimasto solo Joe, il bassista. Non abbiamo voluto cambiare nome, abbiamo pensato che fosse bello avere un pò di storia. Ammetto che la gente potebbe non apprezzare questi lavori, rispetto a quello che facciamo adesso: io stesso non sono sicuro che mi piacciano! Comunque 'Carousel' è l'uscita di debutto dell'attuale line up. Pensa che sono solo 18 mesi che suoniamo insieme.

Un artista che io adoro, F. M. Gornog (East River Pipe) produce i suoi dischi in casa e non ha mai pensato a un gruppo (anche perchè odia suonare live). Come mai tu hai avuto la voglia o la necessità di trovare un gruppo stabile, dopo aver iniziato anche tu in solitudine?

Ero davvero stanco di stare da solo. Avevo bisogno di condividere quello che stavo facendo con altra gente, così ho fatto entrare altre persone, mi sono aperto agli altri. Penso che altre persone spesso riescano a vedere qualità che uno da solo magari non riesce ad afferrare in sè stesso. Qualità e anche problemi.

Tu sei giovanissimo, ma in realtà hai già avuto anche un altro gruppo prima degli Yunghusband, e ora collabori anche con Emmy The Great....tutte queste attività in qualche modo ti sono servite o ti servono tutt'ora per la tua esperienza negli Younghusband?

Ho lasciato gli Emmy The Great come membro ufficiale in questi giorni. Se mi andrà lavorerò ancora con Emma prima o poi in futuro, lei scrive dei testi fantastici. Ho avuto delle bellissime esperienze in quel gruppo e mi sono divertito un sacco. Prima ero in una garage rock band chiamata The New Shapes. Ero veramente giovane quando sono entrato in quel gruppo, avevo 10 anni in meno del resto della band! Mi hanno mostrato musica, gente e posti incredibili: ho imparato tantissimo in due anni con loro!

'Carousel' mi piace tantissimo, mi sembra un pezzo dei Blur in versione sognante e psichedelica, 'Nothing Nothing', la B side invece, è un pop più diretto. Il nuovo ep 'Crystal' in quale direzione musicale si muove?

'The Crystal EP' è decisamente molto vario. Stiamo esplorando a fondo i nostri gusti e non ci va di preoccuparci molto di questa cosa. Sfruttiamo decisamente molto le tastiere nell' ep, è più movimentato in alcuni punti e più scarno rispetto al singolo precedente. Penso che ogni canzone abbiamo un suo carattere molto forte.

Too Pure, Sonic Cathedral: due etichette decisamente interessanti e conosciute in ambito indie. ti emoziona aver già lavorato con dei nomi così importanti?

Beh, certo, sono molto emozionato. Ho inviato un cd demo alla Sonic Cathedral quando avevo 19 anni e quando Nathaniel Cramp dell'etichetta mi ha risposto, che ormai avevo 23 anni, ero ugualmente felicissimo. Ci disse che ci aveva appena ascoltato, perchè il cd era disperso in una pila interminabile di altri dischi.

Leggevo fra i tuoi ascolti che ascolti musica a 360°, dal rock più sonico al pop più etereo, e spazi tranquillamente da gruppi americani a gruppi inglesi: questa tua versatilità si ritrova anche nel gruppo? E' vero che ascoltavi anche i Pantera?

Ah, no, non mi piacciono i Pantera! Mio fratello più vecchio era una grande fan dei Pantera. Lui aveva l'abitudine di indossare una bellissima maglia a maniche lunghe del gruppo e ho sempre voluto indossarla, da quando avevo 5 anni. Ero tornato dai miei genitori per Natale e avevo deciso che l'avrei trovata. Me la sono messa e ho trovato un cd dei Pantera. Ma quando ho iniziato ad ascoltarlo ho capito che proprio non mi piacevano. No, non potevo indossare quella maglia. Fui considerevolmente sconvolto. Ma si dai, nel gruppo abbiamo parecchi gusti diversi e solo su alcune band siamo d'accordo, ma va bene, ognuno porta un suo gusto specifico all'interno del gruppo.

Dopo questo nuovo EP quali sono i progetti del gruppo?

L'idea è quella di realizzare il disco per aprile e di fare un tour già in febbaio/marzo.

Sei mai stato in Italia? Sarebbe bello vedervi suonare qui!


Sì, sono stato in Italia un paio di volte, è stato fantastico. Abbiamo suonato a Roma. Adesso dobbiamo solo convincere qualcuno a riportarci li! (Ehi??!! C'è nessuno li???!!!)

Grazie ancora per la gentilezza, con quale vostra canzone potremmo chiudere al meglio questa nostra chiacchierata?

Grazie a te Ricky. Direi che la canzone giusta è 'Reunion Message'. Ciao.

Nessun commento:

Posta un commento