lunedì 27 febbraio 2012

Inspiral Carpets "Cool as"






A volte ritornano. Guardo i tour in Uk e mi trovo Inspiral + Happy Mondays. Ma pensa te.
Nostalgia dei novanta? Madchester che lascia un segno indelebile? Le bolette da pagare?
Ma poi a cosa importa? Ritorniamo indietro con il tempo anche noi, a suoni, immagini e colori che forse iniziano ad essere sbiaditi ma allora erano sfolgoranti ed abbaglianti.
Una pregevole raccolta per un gruppo che non merita di essere ricordato solo per essere sul terzo gradino del genere dopo Stone Roses ed Happy Mondays! (2007 Cow)


The Inspiral Carpets were never as cool as the Stone Roses, or the kings of the 'E' scene like the Happy Mondays, but they were the great singles band of the Madchester era. They hit the charts more frequently than their fellow Mancunians of the late 1980s and early 90s and packaging these tracks on one cd, Cool As, seemed a great idea.
However, the milk goes sour with the addition of new single, "Come Back Tomorrow". So be prepared to hit the stop button on your cd player when you reach track 20, unless you're a fan of Eurovision songs crossed with Elton John's 1970's classic "Step into Christmas". It seems that their ability to write three-minute psychedelic punk pop singles has waned somewhat in recent years.
On the upside this song is preceded by19 tunes of immense quality. Opening track "Keep The Circle Around" features original singer Stephen Holt on vocals and is followed by punky pop classic "Butterfly". Clint Boon's Farfisa keyboard proved to be the driving force behind the Carpets sound at the turn of the decade and the melancholic pop of "This Is How It Feels" and "Move" from debut album Life would become their trademark.
The pneumatic drilled funk of "Caravan" from the band's second album, The Beast Inside, follows unheralded tracks "Biggest Mountain" and "Weakness" which again feature Boon's swirling keyboards and Tom Hingley's smooth vocals. Third album, Revenge Of The Goldfish, produced four top 40 singles and with "Two Worlds Collide" revealed a dark side to the band's writing.
The songfeatures the haunting lyric, 'Today I stole the sun from the sky, the colour from the heart of the world, today I took food from the hand of a starving child'.
Two of the Carpets' best selling singles from final album Devil Hopping, "Saturn 5" and "I Want You"(featuring The Fall vocalist Mark E Smith), complete this pleasing delve into a decade of pop.Ignoring the album's finale, this is a must-buy for anyone who grew up as the 80s fused into the 90s - go on, you'll be surprised by how much you remember. (Jack Smith - http://www.bbc.co.uk/)


Disc: 1
1. Keep The Circle Around
2. Butterfly
3. Joe
4. Find Out Why
5. Move
6. This Is How It Feels
7. She Comes In The Fall
8. Biggest Mountain
9. Weakness
10. Caravan
11. Please Be Cruel
12. Dragging Me Down
13. Two Worlds Collide (7" Mix)
14. Generations
15. Bitches Brew
16. How It Should Be
17. Saturn 5
18. I Want You
19. Uniform
20. Come Back Tomorrow

Disc: 2
1. Theme From Cow
2. Seeds Of Doubt
3. Garage Full Of Flowers
4. 96 Tears
5. You Can't Take The Truth
6. Greek Wedding Song
7. Causeway
8. Directing Traffic
9. Sackville
10. Commercial Reign
11. Skidoo
12. Tainted Love
13. Paper Moon
14. I Don't Want To Go Blind
15. Paranoid (Sort Yer Head Out Mix)
16. Iron
17. You've Got What It Takes


INSPIRAL CARPETS

20 commenti:

  1. 128kbps? it's 2012! below 192 is just unacceptable...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mayne Line Crew Manchester28 febbraio 2012 10:57

      Small parasite! If you really love the Inspiral Carpets buy their records!

      Elimina
  2. Ehi, this blog is just for memory....
    I do not care of kbps or of high quality .... I'm sorry.
    Ricky

    RispondiElimina
  3. Sì Ricky, mi sta bene quel che dici, però io per esempio, che i dischi amo comprarli, a 128 kbps non riesco manco a capire se mi piacciono o meno da quanto si sentono male... seguo sempre il tuo blog, quando posso commento, quando posso i dischi li compro.
    Però devo dire che tutti quelli che ho comprato è perché, dopo averli scoperti sul tuo blog, li ho cercati in mp3 altrove a qualità migliore, e una volta constatato che effettivamente mi piacevano, ho proceduto all'acquisto.
    Purtroppo questo non è sempre possibile, perché a volte sei l'unico in tutta la rete a mettere in condivisione i tuoi dischi, e in quei casi tutto quello che ho per giudicare è il tuo 128 kbps, che io personalmente da cultore dell'audio proprio non riesco a accettare.
    Inoltre alcuni dischi non si possono neanche comprare, essendo introvabili.
    Il ragazzo che chiede una qualità maggiore rispetto al misero 128 che proponi non ha affatto torto: proprio perché vuoi mantenere la memoria di quest band, fallo al meglio che puoi.
    Ora agli Inspiral Carpets, di cui ho tutta la discografia originale, non cambierà molto, ma per esempio The Bigger The God o i Big White Stairs li ho trovati solo sul tuo blog, e quel misero 128 non mi basta a capire quanto possano fare per me (anche considerando quanto conta il suono nel britpop!)... e onestamente i soldi non li butto se non sono più che sicuro (ripeto poi che alcuni neanche si trovano più in commercio).
    Da grande fan e sottolineo ACQUIRENTE di dischi (non solo brit-pop, per quanto sia il mio genere preferito), ti chiedo: ripensaci, e metti i dischi almeno a 192, cosa ti cambia? Magari cominciando a ri-uppare i vecchi meno famosi. Riflettici su!

    Firmato: un ammiratore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro ammiratore, apprezzo la mail, ma purttroppo non cambierò la mia politica.
      Il mio blog è solo per rimettere in mente alcuni gruppi, è solo 1 assaggio del tempo che fu, non il piatto completo.
      Ricordo sempre che mettere su i dischi su internet è reato, per quanto siano introvabili e passati. Quasi ogni giorno una cazzo di associazione americana delle major mi intima di tirare giù i dischi altrimenti mi chiudono il blog (e ne ho tirati via tanti te lo assicuro, per poi rimetterli ancora su!)....figurati se vado a pensare alla qualità dei dischi quando rischio ogni giorno di chiudere. Capisci?
      Quindi io li metto su, a mio rischio e pericolo, ma la qualità non è il mio obiettivo primario. Capisco che sei cultore dell'audio,ma in questo caso devi essere solo un cultore della memoria anche a qualità mediocre.
      Mi spiace!
      Ricky

      Elimina
  4. Ps...per gli acquisti consiglio eil.com, li veramente trovi quasi tutte le cose che ho messo sul blog.

    RispondiElimina
  5. Sì ma non capisco che senso abbia onestamente, mantenere la memoria di qualcosa senza interessarsi della sua qualità.
    Per me così paradossalmente fai un danno alle band: nel momento in cui mi fai scoprire un disco e a me questo disco fa schifo perché è rippato a 128, quando magari a 192 mi piacerebbe, hai fatto qualcosa di buono per quel disco?
    Che senso ha rispolverare la memoria, se chi non c'era non può godersi quella roba?
    In pratica è un amarcord fra te e i pochissimi altri che quei dischi se li sono goduti all'epoca: io pensavo ti interessasse maggiormente farli scoprire a chi non c'era invece.
    E no, mi spiace ma i dischi senza essere sicuro che mi piacciano non li compro, di questi tempi soprattutto, che si arriva a stento a fine mese :)

    RispondiElimina
  6. Quella del reato poi mi sembra una scusa: se è reato lo è a prescindere dalla qualità. Non è che se lo metti a 128 fai meno reato che se lo metti a 192. E' la stessa identica cosa, quindi non capisco perché non cambiare. Per me paradossalmente rischi di danneggiare questi dischi lo ripeto, ma se rimani convinto di no continua pure così...

    Tanto per fare un esempio, i primi due EP dei Big White Stairs sono introvabili: non li ha nessuno online e non si trovano in nessun sito neanche a comprarli (neanche su Eil.com, e comunque non li comprerei certo a scatola chiusa). Risultato? Mettendoli a 128 non aiuti in alcun modo a mantenerne la memoria, visto che sono a qualità pessima e che anche qualora piacessero nessuno potrebbe comprarli e sarebbe costretto a continuare a sentirli a qualità pessima.
    Boh, onestamente proprio non riesco a capirti. Chi ama la musica non posta roba a 128 nel 2012: poi se credi che se la mettessi a 192 i tuoi lettori non comprerebbero i dischi, forse hai poca fiducia in chi ti legge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Discorso stucchevole ormai.
      Ma dire che faccio torto ai gruppi mi mette tristezza. Non sarà certo la qualità che determina la bontà o meno del mio lavoro. Ma cristo, quando vai su Amazon ascolti degli assaggi molto più scadenti dei miei e servono a dare 1 idea del suono...questo è quello che voglio fare io, dare 1 idea, 1 assaggio un ricordo, per chi già conosce e per chi ha tempo e voglia da approfondire. Non so cosa dirti se a te non basta un certo tipo di suono, non è colpa mia, forse sei tu troppo esigente per questo blog.
      Io tanto per dirti tutte ste cose che trovi sul blog lo ho prese a scatola chiusa, leggendo le recensaioni di Carlo Villa, perchè non esistevano gli mp3....siamo ben diversi in questo. A te non basta un mp3 a 128 a me bastava una recenione (e basta tutt'ora, e non credere che navighi nell'oro), è una questione di farsi bastare una cosa.
      Non credo proprio di danneggiare i dischi, tantissimi artisti mi hanno scritto facendomi i complimenti, fregandosene della qualità, ma felici per esserci.Ecco cosaè importante, esserci, tenere viva la memoria, non com'è limpido il suono!
      Il discorso del reato ti fa capire che sto blog potrebbe non esserci più domani e così non avresti più un cazzo di cd o singoli, quindi megli oaverli anche a 128 che on averli affatto, tutto qui.

      Elimina
  7. Ps...sii felice che almeno qui i BWS li hai trovati e ti sei fatto un idea del loro suono. Non ti basta per prendere il loro cd? Mi spiace.
    A tanti altri invece basta e avanza.
    Ricky

    RispondiElimina
  8. Caro anonimo, da estimatore come te del blog di ricky i tuoi discorsi mi lasciano alquanto stupito. Non capisco perchè spendere così tante parole a criticare la qualità dell'audio (che sinceramente dai, a 128kbs ci si fa benissimo un'idea molto chiara di quello che si sta sentendo e si pensa di comprare...) quando io, e tanti altri visitatori immagino, dovremo solo ringranziarlo per tutto lo sbattimento di caricare e spiegare dischi solo per permettere a quelli come me e te di poterli sentire e scoprire. Quindi direi...secondo me questo blog, a prescindere dalla qualità audio e mille menate, non merita proprio le critiche ("rischi di danneggiare questi dischi..." ?!? ) che tu hai fatto.

    RispondiElimina
  9. anch'io sono un estimatore di Riccardo, oltre che un amico. Seguo il suo blog perchè è assolutamente unico nel suo genere. Conoscendo Ricky da 16 anni e avendo condiviso con lui centinaia di concerti, decine di trasmissioni radio, migliaia e migliaia di ascolti, tutti da cd originali, come dici tu, beh, la cosa che maggiormente mi sento di dire è che lui cura questo spazio per il più puro, genuino amore per la musica di matrice inglese, quella con cui siamo cresciuti. Dire che danneggia la memoria è un oltraggio, perdonami. Ce ne fossero di blog così! E sai quanti gruppi davvero non avevano più nemmeno uno straccio di riga nel web o nei giornali? Beh, Britpop e Dintorni compensa questo e altro
    Gianni Vanoli Gardon

    RispondiElimina
  10. Nicola e Vanoli, beh, vi ringrazio. Avete, e non c'erano dubbi, colto il vero spirito del mio lavoro.
    Il vero lavoro è parlare di queste band ormai passate, l'mp3 è giusto un compendio, una cosa in più, non quella primaria. Grazie per l'affetto!
    Ricky

    RispondiElimina
  11. Ps...sii felice che almeno qui i BWS li hai trovati e ti sei fatto un idea del loro suono. Non ti basta per prendere il loro cd? Mi spiace.

    --- Forse non ci siamo capiti: i loro cd NON si trovano da nessuna parte. Neanche nel sito da te indicato, manco a comprarli. E tu li metti a 128... vedi tu se gli rendi giustizia.
    Poi continuo onestamente a non capire che senso abbia parlare di band senza farle ascoltare in maniera decente alle persone a cui ne parli.
    La verità è che non ti fidi di chi ti legge, non c'è altra spiegazione per rifiutarsi di mettere degli mp3 decenti.
    Se non credi al fatto che i dischi li compro posso anche mandarti le foto dei miei cd, inclusi quelli scoperti sul tuo blog (una faticata per trovare i Driven originali, c'ho messo tipo sei mesi), non c'è problema, però davvero caricare mp3 a 128 è follia per quel che mi riguarda, mi spiace.
    E mi spiace doppiamente perché non ho mai conosciuto uno così esperto del genere in questione, quindi mi arriva proprio la sensazione di occasione sprecata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo
      innanzitutto sarebbe carino che tu usassi
      perlomeno un nome con cui identificarti! Ti ricordo che quelli della mia generazione organizzavano le loro vacanze per gli approvigionamenti di vinile e abbigliamento a Londra,Manchester,Brighton etc. troppo comodo stare dietro al monitor ad aspettare che qualcuno faccia questo sporco lavoro per te inizia a frequentare i negozi di dischi(dove puoi ASCOLTARE anche senza COMPRARE) ti ricordo che esistono le liste di ricerca. Ah non prendere impegni il 21 aprile perchè naturalmente tu saprai vero qual'è l'avvenimento più importante di quel giorno?

      http://www.recordstoreday.com/Home


      Senza rancore Ian

      Elimina
    2. Caro anonimo, lasciatelo dire, sei proprio uno stracciapalle.
      Non ti va bene sto blog? E frequentane un altro!
      Ma tu pensa che cazzo gliene frega a Ricky se i dischi li compri o no?
      L'unica occasione sprecata è la tua.
      Potevi tacere e ci facevi figura migliore.

      Scaluzzi

      Elimina
  12. Ripeto....BASTAAAAAA!!!
    Non mi fido di chi mi legge??? ma che cazzo stai dicendo.
    Guarda io non mi arrabbio mai, ma dopo sto post girano le palle pure a me!
    BASTA! BASTA BASTA!!!
    Discorso del cazzo....se la fai finita mi fai un favore.
    Grazie.

    E impara a cercare meglio su internet, santo dio!

    http://www.vtmusic.co.uk/shop/artist/Big+White+Stairs.aspx

    http://www.musicstack.com/ (mettendo in ricerca Big White Stairs)

    RispondiElimina
  13. Championship Vinyl9 marzo 2012 14:33

    Anonimo prova a formattare il cervello e ripartire
    da Alta Fedeltà(film,libro o tutti e due)vedrai che avrai una visione migliore del mondo!

    RispondiElimina
  14. io ho scoperto solo adesso che in fondo ai post c'è il link per scaricare l'mp3....io (forse perchè ho una marea di cd di quel periodo) leggevo le recensioni solo per leggere opinioni su band che ho amato.
    quanto a carlo villa, anche io ho comprato dischi solo per le sue recensioni, o ancor meglio per quello che faceva sentire nella sua trasmissione su radiopopolare! qualche sola ce l'ha tirata anche lui.
    però nel suo negozio compravo (a pacchi) solo i singoli quando li svendeva a 1.000 lire!
    alberto

    RispondiElimina
  15. Grande Alberto!!!! ;-)
    Ciao. Ricky

    RispondiElimina