lunedì 9 aprile 2012

Shed Seven "One Hand Clapping: The Unreleased Demos 2001-2003"


Io penso sempre che la carriera (in studio) degli Shed Seven si sia conclusa con questo disco. Che tutto sommato non è niente male.
Poi sappiamo hce sono ritornati in pista live e macinano concerti su concerti e date che vanno sold out in grande allegria. Ma per ora non mi pare ci sia l'intenzione di tornare in studio e buttare giù qualcosa di nuovo.
Quindi appunto, godiamoci questa disgnitosa ultima prova, che saranno anche demo, ma insomma, ci stiamo dentro alla grande!

- No One Wants To Know You When You're Down And Out
- Jeckly and Hyde
- Alarm Bells
- Some People
- A Love Song For A Mermaid
- I Got Music
- Sad Song #32
- Wake Up Dead
- Country Pub (Stay Til Morning)
- Pages
- Why Can't I Be You
- Hanging On The Outside
- No One Wants To Know You When You're Down And Out
- Love Song Land


SHED SEVEN

5 commenti:

  1. Scusa se vado un po' fuori dall'argomento Shed Seven, ma tu che mi sembri molto ben informato in materia britpop mi sapresti consigliare qualche sito o blog (in italiano o inglese) che tratti di musica UK e sia aggiornato sulle ultime novità? Il tuo blog è ottimo ma incentrato prevalentemente sul (glorioso) passato. Mi piacerebbe invece essere più al passo coi tempi ed informato sulle ultime novità del mondo musicale britannico.. Grazie e ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao Claudio. Guarda io scrivo e collaboro per Indie-rock e lo trovo piuttosto ferrato in materia, non solo tra le notizie, le interviste e le recensioni, ma ti consiglio di guardare nel forum (alla voce dischi), dove tanti postano e commentano un sacco di dischi made in Uk.
    Poi ti dirò sai come faccio io ad essere aggiornato sulle novità? Vado sui siti dei maggiori negozi di dischi Uk tipo Recordstore e guardo tutti i dischi (album, singoli o sette pollici) in uscita nella settimana, leggo i nomi dei gruppi e me li vado a sentire in giro su internet!
    Ciao!!

    RispondiElimina
  3. Ok, grazie. Non conosco Indie-Rock, proverò sicuramente. E terrò conto anche della dritta riguardo ai negozi specializzati. Anni fa la musica occupava uno spazio molto importante nella mia vita e mi sono goduto appieno il periodo d'oro del BritPop a cavallo degli anni 90(la sacra triade Blur-Radiohead-Gene era una fede per me), poi anche ad inizio anni 2000 riuscivo a ritagliare i miei spazi per l'ascolto (seppur con decise virate nell'elettronica e nell'indie pop-rock USA) ma oggi purtroppo a causa degli impegni di lavoro ho praticamente dovuto azzerare il tempo dedicato alla musica. Ora però voglio recuperare: mi sono accorto che senza musica intorno si vive peggio. Ed allora voglio proprio ricominciare dal mio amato pop made in UK... Grazie e ciao!

    RispondiElimina
  4. Non ci crederai ma l'ho risentito un paio di settimane fa :)

    RispondiElimina