mercoledì 16 maggio 2012

Half String "A Fascination With Heights"


Neanche a dire chi fu il primo a farmi scoprire questi eroi americani, ovviamente il grande Claudio, che mi disse...occhio che questi sanno il fatto loro.
Non sbagliava! Come sempre.
Dream Pop che profuma d'Inghilterra, con i rimandi del caso a tutti i gruppi che noi adoratori shoegaze amiamo alla follia.
Un disco che entra nel cuore, che cattura con la sua eleganza. Con l'atenzione per la melodia e i particolari. Insomma, un grande disco!! (1996 Independent Project)


- shell life
- backstroke
- hurrah?
- ...
- departures
- a fascination with heights
. momentum
- lolligag
- the apathy parade
- numbers and fingers


HALF STRING

3 commenti:

  1. disco meraviglioso......reggono il confronto con Slowdive, Pale Saints, Lush.....Indipendent project ha prodotto diverse cose interessanti. Mi vengono in mente i For Against ad esempio.

    RispondiElimina
  2. Come mai in questo blog di ''adoratori di shoegaze''
    non avete mai pubblicato l'album da cui tutto è partito ovvero Loveless dei My Bloody Valentine?
    Troppo irish per i vostri gusti?

    RispondiElimina
  3. Ciao Gianni, non ho ancora pubblicato il grande Loveless perchè ho sempre cercato di capire se i MBV si erano sciolti oppure no, perchè come vedi sul blog ci sono più che altro guppi defunti, ahimè.
    Ora invece pare che i MBV siano più vivi che mai, con Loveless pure ristampato. Si parla addirittura di un disco nuovo, anche se non ci credo.
    Ecco spiegato il perchè di questa mancanza, ok?
    Ciao e grazie.
    Ricky

    RispondiElimina