sabato 5 gennaio 2013

Un paio di veloci recensioni.....



The Heartbreaks “Hand On Heart ep”

Nuovo ep per gli Heartbreaks, che mantengono altissime le aspettative verso di loro, pur spostando un po' il tiro sonoro. 4 brani in chiave elettro-acustica (2 sono inediti), impreziositi da curati arrangiamenti d'archi che sottolineano il lato malinconico e toccante del gruppo, soprattutto in Jealous, Don't You Know e Close The Courtains mentre Hand On Heart (supervisionata da James Banbury, ex The Auteurs) acquista ancora più in brio e diventa scintillante. 

La perla è Why Do You Always Make Me Cry, rigogliosa e coinvolgente parabola acustica dal profumo “smithsiano”, che l'arrangiamento rende irresistibile nella presa melodica. IL NUOVO ANNO CI MOSTRA IL GRUPPO SEMPRE DECISAMENTE ISPIRATO.
 

SOS “A Challenge To The Dark ep”

Jonny Skinner sembra avere le idee chiare per il suo gruppo e si lancia in un suono pieno e carico, pronto a catturare i riverberi altisonanti di formazioni come U2 e Glasvegas in termini di potenzialità melodica, ma anche Clash per grinta e impatto immediato. 

Sicuramente i cori epici di Today's The Day e A Challenge To The Dark sono già pronti per la prova “stadio”, trascinanti e di facile presa. Carry On Suzie profuma di rock'n'roll genuino e sanguigno, con quella batteria che picchia e l'incedere che punta al crescendo. 

Ritmi appena più bassi in Under The Moonlight, la migliore del lotto, e Hometown: più liriche, crepuscolari e attente ai particolari. OTTIMO BIGLIETTO DA VISITA.

1 commento:

  1. Hola soy Rafa, te sigo y te he linkeado en mi blog, si quieres haz lo mismo, un cordial saludo.

    http://musicaparatusorejas.blogspot.com.es/

    RispondiElimina